Edizione 2016

santa-santecchia-locandina-2016Notte Horror nel silenzioso villaggio di Gioi, dove esiste la leggenda di Santecchia.

Dopo una ottima cena gustando i nostri prodotti come la soppressata e i fusilli Gioesi la serata continuerà all’insegna della paura e dell’orrore, da vivere in prima persona.

Chi riuscirà a salvarsi risolvendo l’enigma?

Rinchiusi al buio in una notte da incubo, i partecipanti, suddivisi in gruppi, dovranno esplorare l’antico CONVENTO di Gioi, una volta prigione della janara ma che ora, libera, ne ha fatto il proprio regno; gli ammazza-streghe dovranno muoversi tra indizi evitando i MALEDETTI e ritrovando le antiche pergamene ritrovate tutte potranno distruggeranno la strega.

Si accede su prenotazione: Maria 3203193511 – Gianluca 333 66 20 619

 

INTRODUZIONE E STORIA DEL GIOCO

Il male, ancora una volta, tenta di impadronirsi di questi luoghi…….

Molti secoli fa, all’incirca nel 1300, visse a Gioi una ragazza di rara bellezza, ella, aveva paura d’invecchiare.
Santecchia, il suo nome, portava sempre con sé uno specchio, per cogliere ogni  minimo segno della vecchiaia. Ma quando, ahimè, la giovinezza sfiorì, la lasciò in preda alla disperazione. Fu così che il diavolo le promise l’eterna giovinezza in cambio dell’anima ….. Per mantenersi giovane, però, si sarebbe dovuta cibare di bambini.

Il popolo, meravigliato del repentino ringiovanimento l’accusò di stregoneria. Santecchia si rifugiò in una grotta dove di notte faceva strage di bambini, nessuno riusciva ad ostacolarla  fino a che la soprannominarono Santa, Santa Santecchia. Negli anni, nessuno a Gioi, è mai riuscito a scacciare la strega … chiunque avesse tentato, moriva! Ormai il popolo giaceva nella disperazione. Era l’alba del 9 Novembre  arrivò nel paese un cavaliere, e grazie all’aiuto di Frate Ludovico attuarono un sortilegio, per annientare il male, preso dall’ANTICO MANOSCRITTO  “Necronomicom”. Entrarono nella spelonca della strega, la catturarono e la rinchiusero in un baule, in una cella segreta del Convento, e secondo i rituali magici legarono la strega con una catena rinchiudendola per sempre.

Ma, ora, è tornata, più forte di prima, seminando morte e terrore, rendendo reali i vostri più reconditi incubi, che solo voi potrete affrontare e vincere .  ha risvegliato un esercito di Demoni assetati di sangue. Avete l’unica possibilità, ed è il giorno prestabilito, il vostro compito è ritrovare l’antica pergamena, ove sono impresse le parole del rito magico con inchiostro ferro gallico. Frate Ludovico ha nascosto nel Convento  tocca a voi trovarla recitare l’Antico rito e scacciare per sempre la Dannata da Gioi, solo voi avete la facoltà di riuscire nell’intento …

Si tratta di un  gioco di ruolo a squadre, a sfondo horror (min. 5/7 persone)

Sarete accompagnati da uno spirito guida che vi accompagnerà  alla caccia alla strega ..

Il pericolo è imminente!

L’inizio e dalle ore 19:30 c/o Vineria Divino Yoi presso piazza A. Maio Gioi (SA)

 

I° Fase:  iscrizione € 30,00 cad.

II° Fase: Cena   c/o Palazzo  Salati (troverete la segnaletica che vi condurrà alla cena)

Menù: Antipasto tipico con la Soppressata di Gioi

Il Signor Fusillo al ragù

Braciola di carne e patatine fritte

III° Fase: Direzione Convento – Inizio del gioco, cominciate a tremare!

IV° Fase: Dopo aver raggiunto l’obiettivo finale si raggiunge il B&B Delizie tra i campanili  in via mazzini 14 , dove prosegue una festa a tema con musica anni  80-90 e premiazione del vincitore!

Il percorso dell’Edizione 2016, scaricabile anche in formato PDF per la stampa da questo link

PREMIO: super cesto con prodotti tipici Gioesi e cilentani  : soppressata di Gioi, Fusilli di Gioi  ,Vino e tanto altro

 

Da non perdere la mostra esoterica “MAGIA E RELIGIONE, la magia delle tradizioni popolari dell’Italia del Sud (a cura di Marco Schaufelberger)

 

Buon Divertimento!